• Dal bisogno d’Amore al Desiderio di Amare

    Siamo bisognosi di affetto e riconoscimento, assetati d’Amore. Quella costante ricerca di Amore assoluto, unico, irripetibile, paradisiaco, che porta a sentirci dimezzati, mai integri e completi.

    Ovunque cada il mio sguardo ritrovo questo immenso bisogno da trasformare. Un bisogno che affonda le sue radici in un tempo scivolato nel dimenticatoio esistenziale.

    Ho voluto aprire questo articolo con queste forte affermazioni, perché è ciò che ritrovo ovunque, nelle storie delle Persone durante gli incontri di Couseling individuale, oppure nei gruppi che conduco, dentro ai racconti della gente che incontro e in quelli che seguono le mie pagine Facebook e questo Blog.

    In questo articolo voglio parlarti di uno dei temi ricorrenti nella relazione di coppia: dal bisogno d’Amore alla disponibilità profonda di Amare.

    Partiamo da qui

    Esiste una dimensione biologica, una psicologica ed una esistenziale.

    Sul piano biologico ognuno di noi è spinto da tutta una serie di meccanismi istintivi ai rapporti sessuali, dovuti all’attività ormonale. Questo avviene affinché possa esserci la riproduzione della specie.

    Sul piano psicologico invece troviamo il bisogno di rassicurazione, di riconoscimento, calore, affetto, presenza. Bisogni del tutto legittimi.

    Scendendo più in profondità troviamo la dimensione esistenziale, dove emerge il desiderio di un progetto di coppia stabile e soddisfacente, fondato sul donarsi reciprocamente.

    Nella dimensione biologica e psicologica siamo investiti totalmente dai determinismi, non siamo liberi di scegliere. Mentre in quella esistenziale siamo chiamati ad andare oltre le stesse, alle pretese che tutto ci sia dovuto, che il Tu sia e agisca esattamente come vorremmo che fosse, per ri-nascere alla capacità di amarci, amare e lasciarci amare nella libertà e nella verità.

    Nella dimensione esistenziale la Persona accoglie di lavorare su stesso per trasformare il proprio orgoglio e gli ostacoli costruiti che non gli consentono un incontro profondo prima di tutto con se stesso e poi con il Tu. Ovviamente questo lo porta a sentirsi in pericolo, vulnerabile, in guardia. Ed è questo l’ostacolo maggiore tra la Persona, il Tu, l’Amore e la progettualità di coppia.

    Come è possibile creare una coppia stabile e progettuale se manca una reale apertura e disponibilità verso il Tu?

    Senza questi due elementi, non è possibile fluire con le onde dell’Amore. Sarebbe come essere sempre con l’ancora gettata in mare, fermi, immobili.

    Senza una reale apertura e disponibilità verso l’Amore e il Tu non è possibile godere veramente delle meravigliose trasformazioni esistenziali che la coppia e l’Amore sono in grado di farti compiere.

    Quando la Tua visione sarà nitida rispetto al fatto che l’Amore non è pretesa ma Dono reciproco, capacità di metterti profondamente in discussione rispetto allo scambio reciproco, avrai guarito il Tuo cuore dalle ferite del passato e sarai pronto a riprovarci con più fiducia, speranza e coraggio. 

     

    Ti suggerisco di leggere QUANTUM, il mio nuovo libro.

    Clicca sul link allegato, scopri come può esserti di aiuto e come acquistarlo ricevendo un Dono esclusivo e di grande valore.

    Clicca qui — https://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__quantum-damiano-lazzarano-libro.php?nlpn=6564

    Buona trasformazione esistenziale e buon viaggio Vita!

    Damiano Lazzarano

lascia un commento

If you want to share your opinion, leave a comment.

Usa HTML questi tag per personalizzare il testo:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Marco Dell'Anna says:Reply
    18 Luglio 2018 at 11:26

    È proprio vero Damiano, noi a volte pretendiamo amore senza dare amore, dimenticando che l’amore è donarsi.

    • Damiano Lazzarano says:
      1 Agosto 2018 at 10:32

      possiamo dare una nuova risposta creativa 🙂
      un abbraccio