• Da dove vengono e come crei le tue credenze limitanti?

    Sin dai primissimi istante del concepimento il feto riceve nutrimento.
    È attraverso il sangue del cordone ombelicale che riceviamo ciò che ci è necessario durante la permanenza nell’utero materno.
    Ma non ci nutriamo solo di proteine, vitamine, ossigeno e altre sostanze; veniamo nutriti anche dalle emozioni, dalle sensazioni, dai pensieri di nostra madre, di nostro padre; dai loro vissuti, dalle storie familiari e dalla storia dell’ambiente e del popolo nel quale nasciamo.
    In altre parole, nasciamo in Essere, ma siamo inquinati da tutti questi accadimenti…
    La storia dalla quale proveniamo diventa così la personale storia antropologica esistenziale…
    Costruiamo le nostre credenze limitanti sin dai primissimi istanti del concepimento, ne sono profondamente convinto perché l’ho sperimentato sulla mia Persona, attraverso la storia della mia famiglia, quella dei miei amici e delle Persone che incontro durante gli incontri individuali e durante i corsi che conduco in tutta Italia. Tutto questo è un fatto confermato dalle ricerche sulla vita prenatale.
    Lavoro costantemente con moltissime Persone che da tempo cercavano un significativo cambiamento esistenziale nell’ambito della relazione familiare o di coppia, in quella con il lavoro, con i soldi o con il sentirsi in armonia con se stessi. Nonostante i tentativi fatti in passato, spesso questo cambiamento non avveniva, oppure era qualcosa solo momentaneo.
    Lavorando con queste Persone, attraverso la loro storia personale e familiare, emergeva dapprima una lunga liste di credenze limitanti, “scavando” più in profondità veniva fuori un altro aspetto: le loro credenze limitanti erano le risposte che avevano dato ai condizionamenti ricevuti, ferite profonde subite sin dalla fase prenatale impadronitesi del loro inconscio esistenziale. E da quel pozzo senza fondo continuano ad agire: il potere di creare la propria esistenza.
    Le credenze limitanti che avevano sviluppato, erano a quel tempo le migliori risposte che potevano dare in un tempo in cui non c’erano grandi scelte, se non quella di venire al mondo nonostante tutto. Erano un meccanismo di difesa, l’unico che potevano attuare.
    Crescendo, queste ferite, sepolte in profondità, inconsciamente incatenano al palo delle credenze limitanti, che diventano dei boomerang che tornano indietro colpendoci.
    Non è una bella immagine, lo so, e comprendo anche se in questo momento fai fatica o rifiuti di accogliere questa verità, eppure è ciò che accade dentro ognuno di noi.
    Ti invito a riflettere …
    Cosa sai della tua storia prenatale?
    C’è stato un qualche tentativo di aborto?
    Sei stato desiderato, oppure sei “capitato” ?
    Cosa ricordi dei tuoi primi 10 anni di vita?
    Ti volevano maschietto o femminuccia?
    Ti sentivi amato?
    Ti sentivi riconosciuto?
    Venivi sostenuto nei tuoi talenti e nelle cose che amavi fare?
    Ti sentivi apprezzato, oppure venivi criticato?
    Lo so bene, è difficilissimo riuscire a ricordare i tuoi vissuti, soprattutto quelli prenatali, ma se osservi gli accadimenti della tua vita attuale, e soprattutto il ripetersi di alcuni fatti, hai una precisa indicazione, una “mappa del tuo imprinting esistenziale”. Questo imprinting se non viene assunto e trasformato, diventa l’artefice di ciò che chiami “destino”, oppure “sfortuna”.
    Il vero problema delle credenze limitanti è che, a un livello profondo, continui a reputarle la tua verità, e non sai di non saperlo. Sembra paradossale, lo so.
    Prova a chiederti se ciò che stai vivendo è la vita che desideri, la tua vera identità, oppure stai portando avanti un copione scritto dalle credenze limitanti che hai sviluppato come risposta ai condizionamenti che hai ricevuto?
    Durante il Quantum live, i partecipanti avranno la preziosa opportunità di scoprire l’origine delle proprie credenze limitanti, quali sono i condizionamenti ricevuti e come avviarne il processo di trasformazione. Lo faremo attraverso l’esercizio, “ La memoria cellulare”, che porterà nuova consapevolezza rispetto alla storia dalla quale provieni in che modo questa condiziona la tua esistenza bloccandoti rispetto al diventare ciò che veramente sei e lo scopo della Tua vita.

lascia un commento

If you want to share your opinion, leave a comment.

Usa HTML questi tag per personalizzare il testo:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.